06
Mag
11

AGORA’

Agorà non è un film contro il cristianesimo, ma contro tutti i fondamentalismi. È il racconto del momento storico in cui la Chiesa ha iniziato a diventare una potenza, e i martiri per una volta non sono stati i cristiani ma i pagani.”  (Alejandro Amenabar, regista del film).

AGORA’ è un film del 2009 (uscito in Italia nel 2010) del regista spagnolo (di origine cilena) Alejandro Amenabar, che ricostruisce la storia della filosofa e matematica Ipazia (Alessandria d’Egitto, circa 370 – marzo 415), uccisa dai cosiddetti “parabolani”,  cristiani fanatici al servizio del patriarca di Alessandria Cirillo, poi proclamato Santo dalla Chiesa Cattolica.

E’ possibile che la successiva distruzione dei testi scientifici scritti da Ipazia, di cui nulla è stato trasmesso, abbia fermato le scoperte scientifiche per circa un millennio.

Ipazia non era cristiana, ma pagana, credeva fermamente nella filosofia e nella matematica, e la possibilità di raggiungere la verità mediante la ricerca e lo studio.  Afferma il matematico Piergiorgio Odifreddi:”La figura di Ipazia è esemplare. Era una matematica, donna di grande cultura, la sua fu la prima battaglia tra scienza e fede. La perse, divenne prima martire della scienza per mano di uomini mandati dal vescovo di Alessandria, Cirillo…..Figlia di Teone, rettore dell’università di Alessandria e famoso matematico egli stesso, Ipazia e suo padre sono passati alla storia scientifica per i loro commenti ai classici greci: si devono a loro le edizioni delle opere di Euclide, Archimede e Diofanto che presero la via dell’Oriente durante i secoli, e tornarono in Occidente in traduzione araba, dopo un millennio di rimozione. In un mondo che ancora oggi e’ quasi esclusivamente maschile, Ipazia viene ricordata come la prima matematica della storia: l’analogo di Saffo per la poesia, o Aspasia per la filosofia. Anzi, fu la sola matematica per più di un millennio: per trovarne altre, da Maria Agnesi a Sophie Germain, bisognerà attendere il Settecento….. Il razionalismo di Ipazia, che non si sposò mai ad un uomo perché diceva di essere già «sposata alla verità», costituiva un controaltare troppo evidente al fanatismo di Cirillo. Uno dei due doveva soccombere, e non poteva che essere Ipazia”.

E Philip French (The Observer, 25/04/10, vedi sotto il testo completo della recensione,  in inglese con traduzione italiana a fronte) commenta: “Ci rendiamo conto che, se lei avesse vinto contro i suoi oppositori cristiani, Galileo non avrebbe dovuto combattere contro la chiesa cattolica mille anni più tardi.”

michael lonsdale e rachel weisz in una scena del film

Nel libro  “Le tue antenate. Donne pioniere  nella società e nella scienza dall’antichità ai giorni nostri”  di Rita Levi-Montalcini con Giuseppina Tripodi (Ed.Gallucci) si legge che “Ipazia inventò modelli di astrolabio, di planisfero e di idroscopio. L’astrolabio, composto da due dischi metallici forati, ruotanti uno sopra l’altro mediante un perno rimovibile, era utilizzato per calcolare il tempo e per stabilire la posizione del sole delle stelle e dei pianeti.  Nel 1884 è stato dedicato ad Ipazia un asteroide denominato “238 Hypatia”,  del diametro medio di circa 148,49 km, scoperto lo stesso anno”

UMBERTO ECO, commento al film (30 aprile 2010) Umberto Eco_Ipazziamo_L’Espresso 2010

ENGLISH  ITALIANO

Philip French_AGORA’ The Observer 2010


1 Response to “AGORA’”


  1. 1 Elisa
    7 febbraio 2012 alle 20:03

    Bellissimo e commovente film che racconta la tragica vita di una delle più brillanti menti femminili di tutta la storia! Con Teodosio inizia un’era in cui i Cristiani, da vittime e capri espiatori e quindi PERSEGUITATI, macchiandosi di crudeltà diventano PERSECUTORI. Ipazia ne è l’esempio più agghiacciante. Nel film, fortunatamente, le regalano una morte rapida e indolore…diversa da quella che le testimonianze hanno tramandato nei libri di storia: disgustosa e diabolica.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Blog Stats

  • 42,218 hits