09
Apr
11

I 13 EROI DI BARACK OBAMA

Sta per essere pubblicato in Italia, da Rizzoli, con il titolo “Di voi io canto“, il libro  scritto da Barack Obama per le sue due bambine, Sasha (9 anni) e Malia (12 anni).  Il libro si chiama “Of thee I sing, ove “thee” è una versione arcaica per “You”.  Si tratta di una pubblicazione di una quarantina di pagine, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza ai figli dei feriti e caduti di guerra.

Niente a che vedere con “Ritratti del coraggio” (“Profiles  in Courage“)  di J. F. Kennedy, scritto nel 1955 quando JFK era  ancora un giovane ma promettente senatore a un passo dalla  campagna elettorale che lo avrebbe portato alla Presidenza degli Stati Uniti. Kennedy lo volle scrivere e pubblicare quasi in forma di monito, forse soprattutto per se  stesso: un libro che aveva il compito di ricordare ai politici, come agli elettori, che la politica poteva essere diversa, che i politici potevano essere migliori e lo fece portando come esempio otto autorevoli personalità dimenticate dalla storia americana, otto uomini politici che si erano contraddistinti per il coraggio delle loro scelte, e che avevano  messo a rischio la propria carriera, pur di agire in difesa del bene comune, della giustizia e della democrazia.

Lo scopo di Obama è quello di “far riflettere tutti i bambini d’America sulla capacità che questo paese ha di sognare, di sognare in grande, e di raggiungere qualsiasi obiettivo“. I 13 personaggi, efficacemente rappresentati  con le illustrazioni di Loren Long (www.lorenlong.com), sono in parte conosciutissimi (Abraham Lincoln, George Washington, Albert Einstein, Martin Luther King, Neil Armstrong), in parte riflettono le differenze etniche degli Americani e , a ben pensarci, testimoniano l’enorme progresso civile degli Stati Uniti dall’epoca della segregazione razziale e del Ku-Klux-Klan ad oggi. Si tratta, per Obama, di “eroi moderni“, non soldati nè politici famosi, ma persone che sono partite  dal nulla per ottenere risultati eccezionali, pertanto fonte di “ispirazione” per le giovani generazioni.

Helen Keller fu scrittrice e attivista disabile nonchè storica leader del partito socialista d’America, la pittrice Georgia O’Keeffe è il simbolo della creatività, colei che “ci ha aiutato a scorgere l’immensa bellezza delle piccole cose” , la cantante jazz Billie Holiday denunciò la segregazione razziale  in “Strange fruit“: Southern trees bear strange fruit,/Blood on the leaves and blood at the root,/Black bodies swinging in the southern breeze,/Strange fruit hanging from the poplar trees – Gli alberi del Sud danno uno strano frutto,/Sangue sulle foglie e sangue alle radici,/Neri corpi impiccati oscillano alla brezza del Sud,/Uno strano frutto pende dai pioppi. Jane Addams dedicò all’emancipazione delle classi povere la maggior parte della propria vita. Maya Lin, architetto, designer, scultrice di origine cinoamericana, ancora studentessa di architettura vinse il concorso per il monumento di Washington alle vittime del Vietnam.

Jackie Robinson fu un famoso campione di baseball e il primo afro-americano ad entrare in Major League. Cesar Chavez fu a capo di rivolte contadine e “riuscì a dimostrare agli agricoltori che anche loro hanno potere“. Obama non poteva, a questo punto, trascurare le popolazioni indiane native americane, anche se la sua scelta di Toro Seduto (Sitting Bull) ha suscitato non poche critiche negli Stati Uniti. E’ vero che nel libro lo ha presentato come “uomo di medicina Sioux“, ma nei libri di storia Toro Seduto è ricordato soprattutto come il vincitore, insieme a Cavallo Pazzo, della battaglia di Little Big Horn in cui furono uccisi il generale George Custer e gli uomini del suo 7° Cavalleggeri.

C’è qualche relazione tra i 13 eroi di Obama, le loro origini multietniche, con le attuali rivolte delle popolazioni del Nord Africa e un’Europa arroccata sulla linea dei “respingimenti“?


0 Responses to “I 13 EROI DI BARACK OBAMA”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Blog Stats

  • 42,218 hits