19
Dic
10

Novecento

Alessandro Baricco scrive nel 1994 un breve monologo, “Novecento“,  dal quale successivamente è stato tratto il film di Giuseppe Tornatore “La leggenda del pianista sull’oceano“.  La trama è originalissima, e narra di un pianista straordinario nato, vissuto e morto senza mai scendere da un piroscafo, il Virginian, che negli anni tra le due guerre faceva la spola tra l’Europa e l’America.

Sia il libro di Baricco che il film di Tornatore sono di una bellezza straordinaria che coinvolge il lettore (o lo spettatore) dall’inizio alla fine.  Il monologo finale di “Novecento” è commovente e inquietante, oltre che sempre attuale in quanto tenta di dare una risposta ai problemi esistenziali di sempre, e alle difficoltà del singolo di convivere con i propri simili su questo sfortunato Pianeta.

Sia il libro che il film dovrebbero far parte integrante di qualsiasi biblioteca e, comunque, hanno già meritato un posto di primo piano nella storia della produzione artistica italiana.

Perchè Novecento ( che è anche il nome del protagonista del libro e del film) rifiuta di lasciare il Virginian e si lascia morire con esso?  Può essere d’aiuto il seguente link:

http://www.youtube.com/watch?v=Y_as5AiPAIk

san foca - 16 ottobre 2010 ore 16.30


0 Responses to “Novecento”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Blog Stats

  • 42,218 hits